Ci sarà, finalmente, la nostra Apocalisse?





Mario Fresa è nato nel 1973. Ha pubblicato testi in prosa, poesia, teoria sulle riviste «Caffè Michelangiolo», «Paragone», «Nuovi Argomenti», «Almanacco dello Specchio», «Erba d’Arno», «Smerilliana». Tra i suoi ultimi lavori, Come da un'altra riva (saggio, 2014), Catullo vestito di nuovo (traduzioni, 2014), La tortura per mezzo delle rose (poesia, 2014), Rimedi naturali (prosepoesie, 2015). Ha tradotto da Catullo, Marziale, Baudelaire, Pseudo-Bernardo di Chiaravalle, Sarandaris, Desnos, Rodenbach, Apollinaire, Frénaud, Cendrars, Char, Duprey, Queneau. Firma la rubrica Sguardi sul periodico internazionale «Gradiva», di cui è redattore.